La psicodiagnosi ha come oggetto la valutazione e la diagnosi psicologica, la definizione delle caratteristiche della personalità e la messa a fuoco delle eventuali difficoltà della persona.

La psicodiagnosi viene utilizzata in vari contesti, tra cui l’ambito clinico e giuridico; si sviluppa in una serie di incontri, dove vengono utilizzati strumenti quali questionari, test di personalità, test psicometrici e proiettivi e colloqui clinici. Il loro utilizzo varia in base allo scopo della valutazione, all’età della persona, all’ambito di applicazione e alle eventuali difficoltà dei soggetti. Anche le finalità della psicodiagnosi cambiano a seconda dell’ambito in cui viene effettuata: in base alla diversa situazione, verranno valutati o alcuni aspetti specifici, o la personalità nel suo complesso. Un’ulteriore finalità trasversale è quella di favorire la condivisione e la comunicazione tra professionisti relativamente ad una specifica situazione.

AMBITO CLINICO

In quest’ambito la psicodiagnosi  aiuta a comprendere il funzionamento globale e integrato della personalità del soggetto nei suoi aspetti cognitivi, inconsci, emotivi, relazionali, sintomatici e comportamentali. La finalità è cogliere la specifica singolarità e gli aspetti qualitativi dell’individuo.

In questo senso è uno strumento utile per mettere a fuoco l’organizzazione interna del paziente al di là del sintomo manifesto, per comprendere la persona nella sua complessità all’interno di un’osservazione partecipata.

La psicodiagnosi in ambito clinico può essere richiesta anche da colleghi che desiderino avere un quadro maggiormente chiaro del paziente, al fine di fornire una lettura non solo descrittiva e nosografica del soggetto, ma che ne colga anche gli aspetti qualitativi. In questo senso, può essere utile per orientare meglio un eventuale percorso terapeutico o chiarire un possibile dubbio diagnostico.

AMBITO GIURIDICO

In ambito legale, peritale e assicurativo, la psicodiagnosi, pur rispettando i suoi criteri generali, si organizza con modalità e finalità diverse e andrà a valutare la globalità della personalità o aspetti specifici del soggetto a seconda della situazione. Il referente finale della valutazione è in questo caso un ente giuridico, l’impostazione sarà dunque più neutrale e finalizzata ad un utilizzo più nosografico e meno qualitativo della valutazione stessa. In questo ambito viene utilizzata per: perizie civilistiche o penalistiche come CTU o CTP, valutazione del danno esistenziale, valutazione delle capacità cognitive, delle attitudini sociali, valutazione di idoneità per le adozioni e gli affidamenti, valutazione della genitorialità, dell’idoneità alla guida di autoveicoli, valutazioni ai fini pensionistici.

TIPI DI TEST UTILIZZATI

A seconda dell’obiettivo della diagnosi si utilizzano diverse batterie di test, valide sia in ambito clinico che in ambito giuridico.

Esistono questionari, test di livello, test di personalità strutturati e proiettivi.

questionari possono essere vari sia come organizzazione e come lunghezza e possono misurare sia aspetti clinici, atteggiamenti, competenze relazionali, sia dimensioni specifiche come ansia, depressione, aggressività etc.

test di livello vengono usati per rilevare gli aspetti cognitivi del soggetto e sono costituiti dalla WAIS per l’adulto e la WISC per l’età evolutiva.

test strutturati sono strumenti clinici utilizzati per valutare aspetti e dimensioni relativi alla personalità. Ne esistono di tipi e categorie molto differenziati, utili a valutare o tratti di personalità specifici (come le valutazioni di tipo cognitivo) o valutazioni globali (più frequenti in ambito clinico). Esempi tipici sono il Millon Adolescent Personality Inventory (MAPI) e l’MMPI-2.

Nei test di personalità proiettivi invece viene proposto uno stimolo non strutturato o poco strutturato, lasciando libertà al soggetto di completare le risposte o creare il materiale definitivo. Tra i più utilizzati vi sono il Thematic Apperception Test (TAT) per gli adulti, i Test grafici, il Test di Rorschach, il Test di Wartegg (sia per l’età adulta che per l’età evolutiva), il Children Apperception Test (CAT) e il Patte Noire di Corman in età evolutiva.

Vieni a trovarci nella nostra sede di Roma, zona Laurentina, sapremo come aiutarti.